Tag Archives: oreal

Beauty Review: La mia SteamPod Experience

14 Mag

Della nuova piastra Steam Pod L’Oréal, la nuova piastra cultosissima a vapore che promette miracoli, se n’è parlato in lungo e in largo.

Qui qualche esempio di review, su Beauty & The City e su The Chic Attitude.

29004-visu-machine-sansrese-884688_650x0

L’ho provata anche io e qui vi racconto la mia esperienza dal mio punto di vista.

Non trovate foto di me della serie prima/dopo perchè sono ancora timidina e non me la sento, ma vi racconterò tutti i dettagli, promesso :D.

Dunque: tipologia dei capelli. Premetto che i miei capelli sono biondi naturali (dal parrucchiere è una pacchia, lasciatemi questa gioia) e lunghi ad oggi più o meno fino a poco poco sotto il seno (o metà schiena per essere più schietti). Sono liscia e i capelli sono sottili: diciamo che non sono proprio in target con l’uso delle piastre. I capelli non sono crespi e non soffrono l’umidità, però ogni tanto sono voluminosi e scombinati, e il liscio della piastra (lo saprete bene) fa subito sentire a posto e in ordine. E dunque: piega con la SteamPod dal parrucchiere, la voglio provare! 😀

Il processo è il seguente:

  • Vi lavano i capelli (ma pensa)
  • Ve li asciugano fino all’80% diciamo, in modo piuttosto veloce, per togliere la maggior parte dell’umidità
  • Vi mettono su gran parte del capello (escluse le radici) uno di questi due prodotti, a seconda del grado di “sensibilità” dei vostri capelli (trattati, colorati, naturali). Io ho meritato quello con un pallino ; ). E’ un prodotto che prepara i vostri capelli al vapore, una crema lisciante protettiva alla cheratina.

tube-steam-pod-creme-de-lis-618476_650x0

tube-steam-pod-1664825_650x0

  • Vi passano la piastra Steam Pod: fa fumo/vapore, ma è perchè il prodotto appena messo (ricco di cheratina) è fissato dal vapore sui vostri capelli, che in questo modo non sono attaccati dal calore e indeboliti ma protetti.
  • Dovrebbe esserci anche questo prodotto, un siero protettivo, ma su di me non l’hanno usato quindi in tutta franchezza non ho informazioni ulteriori :D. Dovrebbe essere quello per capelli IPER DANNEGGIATI (dato che ha tre pallini). Ma di più non so!

steampod-serum-protecteur-2471301_650x0

  • La piastra SteamPod può avere due effetti:
  1. LISCIANTE
  2. MOSSO MORBIDO.

Io ho scelto, volendo provare qualcosa di diverso, il MOSSO MORBIDO.

PRO STEAM POD:

  • E’ una cosa FIGA  da chiedere al parrucchiere e da provare, vi sentite una diva
  • I capelli sono davvero molto più morbidi e lucenti. Sono proprio lucidi!
  • Non si rovinano i capelli, anche con più passate
  • Oltre che un trattamento lisciante è un “trattamento di bellezza” per capelli

CONTRO STEAM POD:

  • La piega dal parrucchiere, se chiedete la SteamPod, costa un po’ più del normale (sui 20 euro)
  • La volete a casa per coccolarla e sentirvi perfette? Costa 200 euro. Con un prodotto incluso (quello da uno due o tre pallini). Poi lo dovete comprare a parte.
  • La piega morbida, su di me, è durata qualcosa come un’ora e mezza, pur avendo spruzzato lacca (in salone e aggiunta a casa) come se non ci fosse un domani. I capelli sembravano disordinati perchè divisi dal pettine usato per pre-pettinarmi, e ho dovuto passare la piastra lisciante a casa (poi farò un altro post su questo, dai :D). Non so dirvi se effettivamente è colpa del mio capello, ma da una piega professionale in salone con un prodotto del genere, miracoloso e costoso, mi aspetto come minimo che mi duri per la serata e (magari!!!!) un po’ la mattina seguente.

Conclusione:

A mio modesto parere, anche vedendo in salone una ragazza farsi lisciare i capelli (effetto LISCIO), è che la SteamPod sia effettivamente un prodotto di lusso, che però sembra fare più scena di quanto sia in realtà.

Il pregio maggiore è che non rovina i capelli, quindi se siete il tipo di ragazza che li lisciano ogni giorno (e magari siete ricce!) un prodotto del genere può fare la differenza. Ma 200 euro forse è un po’ troppo per un risultato del genere.

Io uso Bellissima Imetec (comprata due anni fa e  che raggiunge i 200 gradi) e fa un lavoro magnifico, che dura anche dopo il lavaggio successivo. Metto lo spray protettivo alla cheratina della Bilboa (credetemi, non la snobbate) e l’effetto è migliore. Detto questo, se mi regalassero la SteamPod la userei lo stesso, ma in generale mi aspettavo un “WOW EFFECT” più pronunciato.

Voi l’avete provata? Come vi siete trovate? La promuovete o la bocciate?

Vi lascio con due video in cui viene mostrato il funzionamento della piastra.

Ciao a tutte! 😀

Annunci

Eye of the Tiger e Bolle di Sapone

17 Ott

 

 

Mi limo le unghie così affilo gli artigli, non perchè li debba per forza usare, ma per sapere che all’occorrenza ci sono.

 

Mi metto un gloss rosa perchè questo articolo su Cosmopolitan (al cartaceo sono abbonata fino al 2020 a furia di pagare i bollettini che continuano a mandarmi, ingannatori!, e io nel dubbio che magari non ho pagato, pago) spiega che mettersi un gloss è uno dei 5 modi (anche gli altri 4 sono inspirational! Leggeteli :D) per scacciare una brutta giornata.  E allora io ci credo. E gioco d’anticipo.

E poi devo trovare una scusa per usare i dodicimila gloss che, pur avendo le labbra sottili (non posso far di loro il mio punto di forza, SIC!) continuo a comprare senza ritegno. Sono la mia kryptonite ;D.

 

Mi lavo i capelli e uso il balsamo Delizia di Lush che è un vero capolavoro: non è stomachevole ma lascia un sapore vanigliato per due giorni (con anche una punta di miele, yummy). La Schiuma del Cappuccino Approves! 😀

 

Progetto di guardare Step Up 3D Revolution (adorare tutti i nuovi spin off e sequel, aspetto Step Up 5 in 4D Superior Performance :P), perchè ci sono quei giorni in cui un film un po’ ignorante è necessario. Perchè ci fa venire il buonumore e ci fa voglia di muoverci e ballare.

 

 

 

Penso che è tanto bello Rocky (tradizioni paterne) quando riceve il consiglio, sulle note di Eye of The Tiger, di non mollare mai, di ritornare alle origini e a riscoprire l’occhio della tigre, di quando è affamata (Steve Jobs antesignano!). Che meraviglia.

 

Penso che la tigre con la nuova (si fa per dire, si è vista in tutte le salse!)  felpa di Kenzo la fa da padrona nei nuovi trend (e a voi piace? Costa 250 eurini, ndr) :D.

Però è tanto bello vedere uno stilista che fa il botto e riesce a far indossare una felpa (UNA FELPA) a tutte le socialite più cool in circolazione. Ha proprio capito tutto dalla vita.

 

 

E poi penso che per prendere tutto con un po’ di leggerezza ci vogliono litri di acqua saponata per fare le bolle.

 

 

 

A domani con nuove beauty news e aggiornamenti! 😀