Tag Archives: food

Il cibo di Pasqua!

31 Mar

Pasqua. Cioccolato. Coniglietti tenerini. Non ha la stessa forza del Natale, ma ha il suo fascino!

ENJOY e… Mangiate TROPPA cioccolata, tanto lo fanno tutti!

8584320830_6f161acf83_o

73346355

103333009

104821437

149364178

158652450

158652457

159108032

8583163647_7986d36247_o

huevos-de-Pascua-IMG_02031

LocalRose12-750x1125

Lo ammetto: questa è la mia preferitissima! Il mio cuore palpita!

Lo ammetto: questa è la mia preferitissima! Il mio cuore palpita!

Annunci

Buona Pasqua con Ladurée!

16 Mar

Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi.

Anche con il marchese Ladurée e i suoi inimitabili prodotti dolciari.

Ecco le proposte del marchio francese dei Macarons per eccellenza! Costosine come al solito… Ma di grande impatto! 😀

Ps. Consiglio la sottoscrizione alla newsletter Ladurée, che male non fa di certo. QUI potete inserire la vostra mail ed entrare nel Club Ladurée! Che chic!

Pps. Magari un ovetto chiccosissimo a 14 euro potrei permettermelo. Ma….. ci sarà la sorpresa?! Nel dubbio, mi comprerò qualche macarons sfuso allo “Yuzu Chocolat” e la sorpresa me la faccio da me!

ImageProxy (2)

ImageProxy ImageProxy (1) (DP Pâques (UK) [Mode de compatibilité])

Food Art, “FoodScapes” by Carl Warner

7 Feb

“Si chiamano FoodScapes, paesaggi alimentari, le opere del fotografo Carl Warner, 47 anni, il ‘Willy Wonka’ dell’arte che ha creato alcune scene mozzafiato utilizzando soprattutto dolci, frutta fresca, verdure e molto altro ancora.” (greenme.it)

E’ un’idea bellissima, utilizzare il cibo al posto dei pennelli e dei colori per creare paesaggi da sogno, a metà fra Alice in Wonderland e La fabbrica di Cioccolato, tra Hansel e Gretel e il video di Katy Perry, California Girls, o Il giro del mondo in 80 giorni o le case degli Hobbit.

Godeteveli :).

Queste idee (nonchè i loro bellissimi risultati) mi fanno impazzire! 😀

banane_mongolfiere-1494-600-450-70

article_2229780_15E9701B000005DC_913_964x567-1503-600-450-70

Bosco_di_sedani-1481-600-450-70

article_2229780_15E96B42000005DC_636_964x567-1497-600-450-70

article_2229780_15E96B4B000005DC_647_964x565-1495-600-450-70

covoni_di_fieno-1482-600-450-70

foodscape

foresta_di_broccoli-1483-600-450-70

Funghi_di_Savannah-1484-600-450-70

Giunca_cinese_di_verdure_pin-1485-600-450-70

Il_mare_dei_salmoni-1486-600-450-70

La_riva_degli_agli-1487-600-450-70

Londra_con_frutta_e_verdura_pin-1488-600-450-70

Mercato_Toscano-1489-600-450-70

article_2229780_15E96B5D000005DC_711_964x567-1496-600-450-70

article_2229780_15E96DE8000005DC_470_470x592-1499-600-450-70

article_2229780_15E96F58000005DC_511_964x567-1502-600-450-70

Il Comfort Food. Omaggio a Zucca e Caldarroste

23 Ott

Non c’è nulla da fare.

Negli anni scorsi settembre e ottobre mi facevano salire la malinconia, la fine dell’estate mi rattristava, mi sembrava che la parte più bella dell’anno, in cui prendi il sole e fai i castelli di sabbia (ma anche in aria, complice la brezza estiva), fosse conclusa.

Quest’anno, non so come mai, settembre e ottobre mi stanno piacendo da morire. Forse perchè le temperature sono clementi per usare un eufemismo (sarà l’ultimo commento sul meteo che farò 😛 haha), o forse perchè sono diversa io.

Questo autunno mi sta coinvolgendo, mi sta educando ad amarlo, si sta avvicinando a me, piano piano, per farsi scoprire, come un sussurro.

Quindi omaggio due cibi che per me fanno parte della categoria COMFORT FOOD autunnale: un cibo che sa di casa, di coccole, di calorie a gògò ingurgitate con soddisfazione (e senza sensi di colpa, per una volta!).

Mi piace moltissimo la definizione wikipedia di Comfort food:

Comfort food is food prepared traditionally, that may have a nostalgic or sentimental appeal, or simply provide an easy-to-eat, easy-to-digest meal rich in calories, nutrients, or both. Comfort foods may be foods that have a  nostalgic element either to an individual or a specific culture. Many comfort foods are flavorful and easily eaten, having soft consistencies.

Può esistere una definizione più dolce?

Io adoro la zucca e le caldarroste. In questo periodo sono magiche.

La zucca in tutte le salse: nei ravioli, col risotto (ma mai con gli amaretti, che odio fortemente!)… So che è un cibo un po’ difficile, ma se la adori, la ami per sempre.

Le caldarroste, invece: per strada, nella migliore tradizione dello street food (il cibo da strada è qualcosa di straordinario!!!), consumate in poco tempo, passeggiando per le vie del centro, pagando una fortuna per 5 caldarroste di cui, come tradizione vuole, 2 sono vuote e 1 è marcia ;D. Ma le 2 che rimangono, ripagano.

A voi piacciono? Vi fate coccolare dal vostro personale comfort food?

Anche se, a dir la verità, ora qui a Milano ci sono qualcosa come 28 gradi quindi la voglia di robe invernali è pari a ZERO….  ;)))))

Anzi: fuori i bikini 😛

http://teaskitchenblog.blogspot.it/ (ottimo blog di cucina!!!!!!!)

Queste ultime non si mangiano ma son belle da vedere 😛