Tag Archives: comfort

Appendice a Sleep therapy #Cosedaamare. Pillow Mist – Fai da te!

7 Nov

Parlando di Pillow Mist/ Brume d’oreiller (post precedente), mi sento di consigliarvi qualcosa in merito di davvero sfizioso :D.

Se non vi va di sperimentare cose strane, vi consiglio una ricettina per lo spray da cuscino fai da te, facile facile e d’effetto.

 

Ingredienti e necessaire:

  • 1/2 bicchiere d’acqua, meglio se distillata
  • 10 gocce circa di olio essenziale di lavanda (ma potete usare anche olio di camomilla o simili, se avete una fragranza preferita!) – nota: potete poi aggiustare l’intensità della fragranza a seconda dei gusti, ovviamente!
  • 1/2 cucchiaio da minestra (quello grosso) di estratto di “witch hazel” ovvero Amamelide/Hamamelis (facoltativo)
  • Un contenitore spray
  • Un recipiente per miscelare e poi versare nello spray

Esecuzione:

Unire tutti gli ingredienti, versare nel contenitore spray e agitare benissimo e a lungo (gli oli non si amalgamano con l’acqua, si cerca di fare il possibile!)

And that’s it! Happy Pillow Mist! 

Utilizzare nella quantità che preferite sul vostro cuscino 🙂 (ricordate di shakerare ogni volta prima di spruzzare!)

 

 

 

Annunci

Sleep therapy: Spray per cuscino, o (più figo) Pillow Mist. #Cosedaamare

6 Nov

Aprile, dolce dormire. Ma anche ad agosto (sotto l’ombrellone, sic!), pure a novembre.

Io amo dormire. Mi piace il letto come oggetto, il cuscino, scegliere le lenzuola, addentrarsi nella notte (paroloni!), scivolare nel dormiveglia e scollegare il cervello, andare in stand-by dal logorio della vita moderna. Mi piace il buon sonno filato, quello che ti fa riposare.

A questo proposito, vi segnalo una categoria di prodotto che non si può non amare: IL PILLOW MIST.

Che, volgarmente, sarebbe “lo spray da cuscino”.

Una fragranza che non è un profumo (troppo forte!), ma una sapiente miscela aromaterapica (e qui, come ormai avrete capito, mi avete perso completamente, sono già in trip!) che concilia il sonno, favorisce il relax e conduce verso sonni tranquilli e ristoratori in modo naturale.

 

Il bello è che, se vi affezionate, il suo profumo vi sa subito di casa.

Di solito fra gli ingredienti ha  l’aroma di miele o di fiori freschi (spesso arancia), ma è la lavanda a farla da padrona, per le sue note proprietà distensive (a proposito – per chi soffre di emicrania come la sottoscritta: annusare lavanda allevia il dolore!).

 

Ci sono moltissimo prodotti di questo genere, e se sapete che esistono si possono trovare facilmente (basta chiedere in profumeria/erbosristeria anche).

Io personalmente uso questo di L’Occitane (costa 16 euro, ma dura tantissimo e poi io, hehe, l’ho preso approfittando dei supersconti che ogni tanto fa L’Occitane ;P): ve lo superconsiglio, è buonissimo e non invasivo.

E poi ha ben 3 oli essenziali, quindi vai di aromaterapia!

Il mio personale Pillow Mist – by L’Occitane

Ma ci sono anche valide alternative.

Avon

Questo addirittura ha la melatonina!

 

The Body Shop

 

Voi ne avevate sentito parlare? Ne fate uso? Vi piace come idea? 🙂

Buona sleep-therapy a tutti! 😀

 

 

 

Il Comfort Food. Omaggio a Zucca e Caldarroste

23 Ott

Non c’è nulla da fare.

Negli anni scorsi settembre e ottobre mi facevano salire la malinconia, la fine dell’estate mi rattristava, mi sembrava che la parte più bella dell’anno, in cui prendi il sole e fai i castelli di sabbia (ma anche in aria, complice la brezza estiva), fosse conclusa.

Quest’anno, non so come mai, settembre e ottobre mi stanno piacendo da morire. Forse perchè le temperature sono clementi per usare un eufemismo (sarà l’ultimo commento sul meteo che farò 😛 haha), o forse perchè sono diversa io.

Questo autunno mi sta coinvolgendo, mi sta educando ad amarlo, si sta avvicinando a me, piano piano, per farsi scoprire, come un sussurro.

Quindi omaggio due cibi che per me fanno parte della categoria COMFORT FOOD autunnale: un cibo che sa di casa, di coccole, di calorie a gògò ingurgitate con soddisfazione (e senza sensi di colpa, per una volta!).

Mi piace moltissimo la definizione wikipedia di Comfort food:

Comfort food is food prepared traditionally, that may have a nostalgic or sentimental appeal, or simply provide an easy-to-eat, easy-to-digest meal rich in calories, nutrients, or both. Comfort foods may be foods that have a  nostalgic element either to an individual or a specific culture. Many comfort foods are flavorful and easily eaten, having soft consistencies.

Può esistere una definizione più dolce?

Io adoro la zucca e le caldarroste. In questo periodo sono magiche.

La zucca in tutte le salse: nei ravioli, col risotto (ma mai con gli amaretti, che odio fortemente!)… So che è un cibo un po’ difficile, ma se la adori, la ami per sempre.

Le caldarroste, invece: per strada, nella migliore tradizione dello street food (il cibo da strada è qualcosa di straordinario!!!), consumate in poco tempo, passeggiando per le vie del centro, pagando una fortuna per 5 caldarroste di cui, come tradizione vuole, 2 sono vuote e 1 è marcia ;D. Ma le 2 che rimangono, ripagano.

A voi piacciono? Vi fate coccolare dal vostro personale comfort food?

Anche se, a dir la verità, ora qui a Milano ci sono qualcosa come 28 gradi quindi la voglia di robe invernali è pari a ZERO….  ;)))))

Anzi: fuori i bikini 😛

http://teaskitchenblog.blogspot.it/ (ottimo blog di cucina!!!!!!!)

Queste ultime non si mangiano ma son belle da vedere 😛

On the countryside of the street

19 Ott

Il venerdì, si sa, è magico.

Io sono ancora più leggera del solito perchè mi aspetta un week end diciamo country, ovvero di completo relax in una cascina ristrutturata completa di tutti i comfort, compreso (non ultimo) il mio boyfriend ;).

Relax e buona cucina in mezzo alla natura autunnale. Per respirare un po’ e per staccare per un paio di giorni.

Io adoro da morire tutta l’atmosfera campagnola, tra natura un po’ wild e comfort food, comfort zone, comfort tutto.

Quindi vi voglio augurare buon week end con questo friday moodboard pieno di immagini d’ispirazione 😀

 

 

 

 

 

 

 

 

Fallin’ in love with fall – again

19 Set

Una giornata uggiosa ma che si sta schiarendo.

Un tempo la pioggia e l’autunno mi mettevano malinconia, ora mi mettono tenerezza. Per quello che portano con sè, per il tempo di riflettere che regalano, perchè la vita rallenta un pochino ma non si ferma mai. Perchè anche in autunno con le foglie che cadono gli alberi sono vivi, solo un po’ più assonnati. Come me! E come voi magari?

Ps. Questa immagine viene da Macarena-gea, un blog molto interessante, spagnolo, che vi consiglio di visitare! 🙂