Tag Archives: autunno

Blogger trend: l’autunno e la location “falling leaves”

18 Nov

Questo autunno, come ho scritto 100 volte :D, mi sta proprio addosso a pennello.

Mi piace, mi rilassa, mi attrae.

Immagine royalty-free: Autumn fun with leaves

E le foglie cadute con le loro mille sfumature (le 50 di Mr. Grey fanno un baffo :P!) attraggono infatti un sacco di blogger in tutto il mondo.

Rosso, arancione, giallo, cremisi, rossiccio, vinaccia sono i colori perfetti per fare da sfondo agli scatti dei diversi outfit.

Ho raccolto per voi una carrellata di foto che personalmente apprezzo molto.

Lo stile di tutte queste blogger è molto diverso, ma penso che a vedere tutti questi spunti ci si possa rifare gli occhi.

E voi che ne pensate? Apprezzate la location autunnale quanto me? Mi pare che renda tutto più magico :).

Un bacione!

5inchandup

atlanticpacific

barbielaura

barbielaura

theblondesalad

cherryblossomgirl

cherryblossomgirl

daydreamlily

thefashionfruit

glamgerous

glamgerous

glamgerous

irene’s closet

irene’s closet

irene’s closet

littleplastichorses (in questa immagine scelta dal blog c’è Blake Lively 😉

lovelypepa

lovelypepa

lovelypepa

mi armario en ruinas

our favourite style

E se vi sentite un po’ vintage e in mood autunnale, vi propongo un video di un brano tanto anacronistico quanto bello:

Chet Baker (sapete chi è o lo so solo io perchè a casa mia sono cresciuta a pane e jazz? :D) che suona un solo di tromba in Autumn Leaves.

E più sotto la versione cantata da Nat “King” Cole (vedi sopra).

 

 

 

 

 

Annunci

Il Comfort Food. Omaggio a Zucca e Caldarroste

23 Ott

Non c’è nulla da fare.

Negli anni scorsi settembre e ottobre mi facevano salire la malinconia, la fine dell’estate mi rattristava, mi sembrava che la parte più bella dell’anno, in cui prendi il sole e fai i castelli di sabbia (ma anche in aria, complice la brezza estiva), fosse conclusa.

Quest’anno, non so come mai, settembre e ottobre mi stanno piacendo da morire. Forse perchè le temperature sono clementi per usare un eufemismo (sarà l’ultimo commento sul meteo che farò 😛 haha), o forse perchè sono diversa io.

Questo autunno mi sta coinvolgendo, mi sta educando ad amarlo, si sta avvicinando a me, piano piano, per farsi scoprire, come un sussurro.

Quindi omaggio due cibi che per me fanno parte della categoria COMFORT FOOD autunnale: un cibo che sa di casa, di coccole, di calorie a gògò ingurgitate con soddisfazione (e senza sensi di colpa, per una volta!).

Mi piace moltissimo la definizione wikipedia di Comfort food:

Comfort food is food prepared traditionally, that may have a nostalgic or sentimental appeal, or simply provide an easy-to-eat, easy-to-digest meal rich in calories, nutrients, or both. Comfort foods may be foods that have a  nostalgic element either to an individual or a specific culture. Many comfort foods are flavorful and easily eaten, having soft consistencies.

Può esistere una definizione più dolce?

Io adoro la zucca e le caldarroste. In questo periodo sono magiche.

La zucca in tutte le salse: nei ravioli, col risotto (ma mai con gli amaretti, che odio fortemente!)… So che è un cibo un po’ difficile, ma se la adori, la ami per sempre.

Le caldarroste, invece: per strada, nella migliore tradizione dello street food (il cibo da strada è qualcosa di straordinario!!!), consumate in poco tempo, passeggiando per le vie del centro, pagando una fortuna per 5 caldarroste di cui, come tradizione vuole, 2 sono vuote e 1 è marcia ;D. Ma le 2 che rimangono, ripagano.

A voi piacciono? Vi fate coccolare dal vostro personale comfort food?

Anche se, a dir la verità, ora qui a Milano ci sono qualcosa come 28 gradi quindi la voglia di robe invernali è pari a ZERO….  ;)))))

Anzi: fuori i bikini 😛

http://teaskitchenblog.blogspot.it/ (ottimo blog di cucina!!!!!!!)

Queste ultime non si mangiano ma son belle da vedere 😛

Mad Hatter

8 Ott

Mood del lunedì mattina. Per forza

Con questa fantastica vignetta scovata sul Fèisbukk do a tutti il buongiorno del lunedì mattina :).

Oggi è una giornata un po’ storta, e il fatto che sia lunedì di certo non aiuta, immagino. Ma ogni cattivo buongiorno può essere raddrizzato (forse).

Questa giornata storta poteva essere raddrizzata in vari modi. Io ho scelto di metter su per andare al lavoro un cappellino frivolo un po’ storto, nero col fiocchettino con incrocio tra cavallerizza e Coco (vabbè, lasciatemi sognare).

Un altro modo per raddrizzare la giornata sarebbe stato rimanere a letto e ri-tuffarmi nella lettura del weekly book Via Chanel n° 5, di Daniela Farnese (che tiene anche un blog dal nome Malafemmena, fateci un giro se vi va, vi dico solo che a sinistra si legge la frase “Qual è il posto più strano dove hai fatto sesso? Brescia.” 😀 ).

Quindi sarà il mood del libro (che fra l’altro i sta prendendo un sacco e sono alla fine del capitolo 2!), sarà la giornata, sarà il clima metà nuvoloso- metà uggioso- che però poi nel pomeriggio sudi, mi sono messa in testa il mio benedetto cappellino.

Io adoro i cappelli. Il motivo principale è che mi dicono che mi stanno bene quasi tutti e ogni volta che ne metto uno mi fanno i complimenti, e questo quando sei in giornata da raddrizzare fa bene all’autostima. Oggi una sciura mi ha detto “che carina!” passandomi accanto. CIOE’, WOW :D. haha.

Ovviamente se mi stessero male li odierei, questi maledetti cappelli :D!

Comunque, se portati con disinvoltura (ahi), mi fanno impazzire, quando vedo ragazze con cappello non capisco più niente, non so, mi sembrano più dolci, più adulte e più bambine allo stesso tempo, più strepitose, più consapevoli di sè.

O magari stanno solo bene.

Voi che rapporto avete con i cappelli?

Io ho anche scoperto che il detto “Cappellaio Matto” deriva dal fatto che i cappellai avevano a che fare con sostanze chimiche dannose per confezionare i cappelli, e l’esposizione prolungata faceva un sacco di danni, facendoli quasi, appunto, impazzire. Fine del mood wikipedia. Ma trovo davvero romantico e straziante che impazzissero a causa della loro passione.

Ma bando alle ciance, oggi vi propongo una carrellatina, come di consueto, di cappelli cappellini cloche berretti (OH, CHE VINTAGE QUESTA PAROLA), fascette copricapi.

Quali modelli vi piacciono di più? Li portate?

Buon lunedì a tutti ‘:)

Fallin’ in love with fall – again

19 Set

Una giornata uggiosa ma che si sta schiarendo.

Un tempo la pioggia e l’autunno mi mettevano malinconia, ora mi mettono tenerezza. Per quello che portano con sè, per il tempo di riflettere che regalano, perchè la vita rallenta un pochino ma non si ferma mai. Perchè anche in autunno con le foglie che cadono gli alberi sono vivi, solo un po’ più assonnati. Come me! E come voi magari?

Ps. Questa immagine viene da Macarena-gea, un blog molto interessante, spagnolo, che vi consiglio di visitare! 🙂