Tag Archives: accessori

Appendice a Sleep therapy #Cosedaamare. Pillow Mist – Fai da te!

7 Nov

Parlando di Pillow Mist/ Brume d’oreiller (post precedente), mi sento di consigliarvi qualcosa in merito di davvero sfizioso :D.

Se non vi va di sperimentare cose strane, vi consiglio una ricettina per lo spray da cuscino fai da te, facile facile e d’effetto.

 

Ingredienti e necessaire:

  • 1/2 bicchiere d’acqua, meglio se distillata
  • 10 gocce circa di olio essenziale di lavanda (ma potete usare anche olio di camomilla o simili, se avete una fragranza preferita!) – nota: potete poi aggiustare l’intensità della fragranza a seconda dei gusti, ovviamente!
  • 1/2 cucchiaio da minestra (quello grosso) di estratto di “witch hazel” ovvero Amamelide/Hamamelis (facoltativo)
  • Un contenitore spray
  • Un recipiente per miscelare e poi versare nello spray

Esecuzione:

Unire tutti gli ingredienti, versare nel contenitore spray e agitare benissimo e a lungo (gli oli non si amalgamano con l’acqua, si cerca di fare il possibile!)

And that’s it! Happy Pillow Mist! 

Utilizzare nella quantità che preferite sul vostro cuscino 🙂 (ricordate di shakerare ogni volta prima di spruzzare!)

 

 

 

Sleep therapy: Spray per cuscino, o (più figo) Pillow Mist. #Cosedaamare

6 Nov

Aprile, dolce dormire. Ma anche ad agosto (sotto l’ombrellone, sic!), pure a novembre.

Io amo dormire. Mi piace il letto come oggetto, il cuscino, scegliere le lenzuola, addentrarsi nella notte (paroloni!), scivolare nel dormiveglia e scollegare il cervello, andare in stand-by dal logorio della vita moderna. Mi piace il buon sonno filato, quello che ti fa riposare.

A questo proposito, vi segnalo una categoria di prodotto che non si può non amare: IL PILLOW MIST.

Che, volgarmente, sarebbe “lo spray da cuscino”.

Una fragranza che non è un profumo (troppo forte!), ma una sapiente miscela aromaterapica (e qui, come ormai avrete capito, mi avete perso completamente, sono già in trip!) che concilia il sonno, favorisce il relax e conduce verso sonni tranquilli e ristoratori in modo naturale.

 

Il bello è che, se vi affezionate, il suo profumo vi sa subito di casa.

Di solito fra gli ingredienti ha  l’aroma di miele o di fiori freschi (spesso arancia), ma è la lavanda a farla da padrona, per le sue note proprietà distensive (a proposito – per chi soffre di emicrania come la sottoscritta: annusare lavanda allevia il dolore!).

 

Ci sono moltissimo prodotti di questo genere, e se sapete che esistono si possono trovare facilmente (basta chiedere in profumeria/erbosristeria anche).

Io personalmente uso questo di L’Occitane (costa 16 euro, ma dura tantissimo e poi io, hehe, l’ho preso approfittando dei supersconti che ogni tanto fa L’Occitane ;P): ve lo superconsiglio, è buonissimo e non invasivo.

E poi ha ben 3 oli essenziali, quindi vai di aromaterapia!

Il mio personale Pillow Mist – by L’Occitane

Ma ci sono anche valide alternative.

Avon

Questo addirittura ha la melatonina!

 

The Body Shop

 

Voi ne avevate sentito parlare? Ne fate uso? Vi piace come idea? 🙂

Buona sleep-therapy a tutti! 😀

 

 

 

Zara Absolut Love. Ovvero: Cose che comprerei se fossi una sféschion blogger.

31 Ott

Con Zara ho un rapporto un po’ bipolare.

La amo alla follia quando riesco a comprare la chicca che cercavo – oppure la trovo fastidiosa, quando faccio dei megagiri e non trovo nulla nonostante abbia già la mano sul portafoglio e la smania fashion addosso.

Quindi, fisico permettendo (!) e portafogli permettendo (!!), se fossi una sfeyshion blogger (!!!) mi comprerei questi oggettini e proposte outfit varie da sfoggiare ad ogni post sospinto :D.

Ps. E comunque un giro da Zara devo farlo al più presto ;).

Che ne pensate? Vi sfiziano queste proposte? 😀 Menzione d’onore, ovviamente, agli accessoriIl mio true love ;P

Following Advice: Purses and I

22 Ott

Bentornate (si fa per dire) in un nuovo inizio di settimana. Si stava meglio ieri e l’altro ieri, nevvero? 😀

Per addolcire questo lunedì, rieccoci con un nuovo Following Advice:

Purses & I.

Lei si chiama Laura Comolli, ha 24 anni, una laurea in giurisprudenza e vive a Torino.

Dopo questo identikit-lampo per qualche coordinata, lasciate che vi spieghi perchè mi piace e perchè vi consiglio di seguirla o almeno di sbirciare/curiosare nel suo blog.

La seguo da circa 8 mesi (anche se il blog ha circa 2 anni) e mi piace perchè nelle foto sorride. Mi pare veramente serena nelle foto, non imbronciata, non arrabbiata, non menosa (!). Semplice. Ma non per questo meno sofisticata.

Mi piace perchè i suoi outfit sono dolci, spesso con colori tenui, mai sopra le righe (o magari sì, ma in senso positivo e non negativo), e soprattutto sempre curatissimi in tutti i particolari. Così come il make up (spesso iper naturale) o i capelli.

O la location. Ecco, menzione speciale per le location. Sono sempre d’ispirazione (quando è possibile): mare, boschi, natura. E’ un piacere sbirciare nel suo lookbook.

E poi “LA” menzione speciale per eccellenza, che io apprezzo moltissimo, è il suo amore per gli accessori: soprattutto orecchini (chi la segue già lo sa! :P), ma anche borse,scarpe, bracciali, sciarpe, collane sempre particolari, insomma complementi del look mai banali. Sempre studiati.

Blog differente da RosaspinaVintage (Following Advice di settimana scorsa), ma credo ugualmente curioso.

Soprattutto perchè Laura lega i suoi outifit a parole speciali, così ogni post è un capitolo, un pezzo di un racconto. Questo, per esempio, il testo che accompagna uno dei suoi post recenti:

Il posto giusto è quello dove smetti di chiederti che ora è. Dove ti basta accoccolarti su una poltrona con una tazza di te caldo in mano per avere il viso illuminato da un sorriso inaspettato. Dove non hai bisogno di cellulari e tecnologia. Perchè hai tutto quel che ti serve lì a portata di mano. E le parole bastano a riempire l’intera stanza e l’intera giornata.
Il posto giusto è quello dove il tempo vola. Dove le ore durano poco più di un secondo e dove gli istanti durano una vita intera. Rimanendo sempre impressi lì dove devono rimanere. Fissi nel cuore. Che non c’è posto più sicuro e più segreto dove custodirli. Solo per noi che li abbiamo vissuti. Solo per noi che sappiamo dar loro il giusto valore.
Il posto giusto è uno e tanti, insieme. Così fortemente uniti e dipendenti da un’unico elemento fondamentale. La persona giusta. O le persone giuste. Quelle in grado di colorare anche il posto più banale. Quelle in grado di illuminare anche le giornate più grigie. Quelle in grado di prendere la nostra mano e di condurci proprio là, dove volevamo andare.

Prima di lasciarvi con qualche foto tratta dal suo blog, vi segnalo qui il suo sito, qui la sua pagina fan di facebook e qui il link per seguirla con Bloglovin’.

Che ne pensate? Vi piace? 🙂