Tag Archives: 2013

Actress Tribute: Jennifer Lawrence

26 Feb

Cose che solo un blog femminile può fare. Un tributo a un’altra donna. Un’attrice che apprezzo, e da prima dell’Oscar 2013 per “Il lato positivo“.

AdororISSIMO il cinema come molti di voi. Sullo schermo mi innamoro, mi esalto, piango disperata. Una volta conoscevo uno che mi diceva: “Ma cosa ti emozioni? Sono solo immagini in uno schermo rettangolare, fuori non esistono”. Vabbè. #NEXT

Per me è una catarsi assoluta. E’ il modo più semplice e appassionante che conosco per “take the day off“. C’è chi urla, chi va in palestra, chi fa meditazione. Io mi guardo un bel movie e tutto è più chiaro. YEAH.

E come mi innamoro platonicamente di attori a ripetizione, rimango rapita anche dalla attrici, quelle belle e pure brave, pensa!. Da qui il tributo a Jennifer Lawrence.

[Nota: Rimango comunque etero :D]

Jennifer Lawrence

In tutta onestà la trovo stupenda. Già in Hunger Games, mora, struccata, capelli raccolti e coperta di fango&fuliggine&fumo, la trovavo bellissima. Una che buca lo schermo, che sa davvero recitare. So che de gustibus, ma a me, MME piace.

the-hunger-games-jennifer-lawrence-katniss

Oltre alla sua innegabile bravura (è pure giovanissima!!) mi piace il suo viso semplice, lineare, pulito.

La pelle liscissima e uniforme. L’incarnato. Le labbra rosee e delicate, non volgari nè esagerate. Gli occhi chiari, decisi e non vuoti. I capelli biondi (come li porta nella realtà). Bellissimi, lunghi, con highlights delicate, in ordine. Il viso rotondetto (per gli standard hollywoodiani), le forme “arrotondate” (sempre per gli standard di Hollywood!!!).

Non so, nell’insieme mi pare un mix tra una megadiva irraggiungibile dall’aria eterea e misteriosa (un po’ sognante) e la ragazza del college della porta accanto.

Infatti è stata scelta da Dior come testimonial ed è poi borlata giù (caduta in milanese, ndr) sulle scale, agli Oscar, “mostrando il suo Lato Positivo” (cito testuale dalla notizia su CalcioMercato.it).

A voi piace? O non vi dice nulla? Chi sono le vostre attrici preferite, esteticamente e artisticamente?

01-jennifer-lawrence-da-oscar-2013-mighlior-attrice

03-jennifer-lawrence-da-oscar-2013-mighlior-attrice

12-jennifer-lawrence-da-oscar-2013-mighlior-attrice

ap_jennifer_lawrence_redcarpet_wg

first-jennifer-lawrence-hunger-games-image-revealed-56699-00-470-75

Il-lato-positivo-290x415

Jennifer Lawrence cleavage at The Hunger Games Premiere-17-520x707

Jennifer-Lawrence-2011-oscars

Premiere Of Lionsgate's "The Hunger Games" - Arrivals

jennifer+lawrence+dior (1)

jennifer-lawrence-oscar-getty-images

jennifer-lawrence-oscar-nominees-luncheon-2013-14_zps210d4327

jennifer+lawrence+dior

la-ragazza-di-fuoco-EW

normal_The_Hunger_Games_The_World_Will_Be_Watching_Movie_Poster_featuring_Jennifer_Lawrence

silver-linings-playbook-locandina_1

thumb_notizie

tumblr_m5tg2vyMT91rrmea1o1_500

tumblr_m89b7sg2Su1qayshho1_500_large

Annunci

Ma che bello inventare incipit fake. Nell’agenda perfetta 2013

16 Nov

Sono alla ricerca dell’agenda perfetta 2013.

L’Agenda: è il tuo libro, il tuo notebook (how cool), la tua ancora di salvataggio, e per tutto un anno non ti molla!

E pensare che qualche anno fa non la usavo per niente… Ora invece ne ho sempre bisogno: per segnare qualsiasi cosa! Ormai il mio cervello produce un ormone o simili che fa dimenticare qualsiasi nota che non mi scrivo.

Volendo fare la filosofa spocchiosa sentenzierei: Perchè l’agenda ha tre funzioni. Ti dice cosa farai domani e nei prossimi mesi, dunque ti permette di pregustarti il futuro – ti dice cosa farai oggi, e ti permette di organizzarti – ma ti dice anche cos’hai fatto nel passato. E – se la nostra identità non sta tanto in quello che diciamo ma in quello che facciamo… Allora la tua agenda ti dice anche chi sei stato e dunque chi sei oggi.

Pesante, no? 😀

Non so voi, ma a me piace anche molto riguardare gli impegni passati, mi infonde calma. Una giornata, per esempio, in cui erano segnate mille cose… ORA SUPERATE, in un modo o nell’altro.

Come si fa a non sentirsi almeno un pizzichino più forti? Qualcosa che prima era ignoto, oscuro, misterioso e temibile (e causa di paura, disagi diffusi & compagnia), ora è un ricordo, positivo o negativo, ma parte di qualcosa di passato, che nonostante le scommesse contro, abbiamo in un modo o nell’altro superato.

Capita di leggere, faccio per dire, “discussione tesi” in un vecchio diario/agenda e vengono subito in mente i patemi d’animo collegati a questi traguardi – che al tempo in cui sono stati segnati sembravano insormontabili. Così come colloqui (di gruppo, individuali, a 8 step, a 14 step, con test NASA, con esami del sangue inclusi ecc. ecc.!!), discussioni varie ed esami.

Ma non dimentichiamoci nemmeno cose come “Festa di X” in cui conoscevi solo X eppure ci sei andata lo stesso (e dove hai poi conosciuto anche Y, Z, J… :P) oppure “parrucchiere” (quella volta che ti sei tinta i capelli di rosso o li hai tagliati di un bel tocco rivelando il tuo coraggio e il tuo sprezzo del pericolo!) piuttosto che un simbolino che sta ad indicare “primo appuntamento con presunto Mr. Big” ;D… E anche le pagine vuote, in cui non c’è stato niente di apparentemente speciale (ma invece c’è stato).

E’ un agenda ma è molto di più.

Posso anche inventarmi di punto in bianco (e ovunque) incipit fake di romanzi che non scriverò mai, ispirata dall’onda del momento e sentendomi Umberto Eco (ovviamente la versione fake) xD. Tipo questo:

Un sorriso messo quasi a caso al centro di un viso stropicciato. L’espressione un po’ sopresa e un po’ perplessa, e buona. Le labbra che si allargano come se qualcuno tirasse un filo ai lati della faccia, da lontano. 

Ma quanto è bello avere un’agenda?

Quindi capirete la mia disperazione, perchè come per ogni acquisto che faccio.. E’ IMPORTANTISSIMO :D!

Per il 2012 ho usato La Parigina di Ines de La Fressange (regalo graditissimo!), ma per il 2013 l’hanno fatta troooooppo tascabile per i miei gusti… E non so come fare!

Si accettano suggerimenti!!

La parigina

Voi che rapporto avete con le vostre agende? La usate? O scrivete su un ipertecnologico iPad (pausa sospiro di desiderio)? E’ un’incombenza o un piacere? 😀 Riguardate nelle pagine prima e poi vi sentite più leggere? 😀

A presto care!

Fotografie stock: Woman in bathing suit sitting on diving board…