Archivio | Following Advice RSS feed for this section

Like the Icons! From SeaOfShoes

9 Nov

Ho trovato queste immagini tratte da SeaOfShoes davvero inspiring: mi piacciono un sacco i collage liberi con capi vari.

Qui, dove si copia lo style delle star, sono ancora più cooool!

La mia preferita è Brigitte Bardot! 😉 Anche perchè sulle biografie delle altre sono un po’ impreparata. Mi documenterò!

Brigitte Bardot

 

Francoise Hardy (qui vado sulla fiducia)

Anna Karina

 

 

 

Annunci

Following Advice: Style Copycat

1 Nov

Eccoci qui al terzo Following Advice :).

Oggi vi consiglio Style Copycat.

Non fatevi ingannare dal nome: “copycat” significa brutta copia, “fake”, imitazione malriuscita (es. molte case di produzione fanno copycat di Louis Vuitton, se volete usare un termine coooool in una frase :D), ma Style-copycat è un mix di tutto.

Come dice nell’headline sotto il nome del blog (qui sopra lo vedete) il blog si occupa della moda che indossiamo, dei trend emergenti e come li declinano le diverse blogger del mondo.

Trovo davvero molto interessante il modo in cui questo blog spagnolo accomuna i trend: dà un titolo riassuntivo al post, e poi unisce diverse foto con lo stesso tema. Davvero ottimo per sbirciare qui e là i modi in cui i differenti trend vengono interpretati.

E poi è molto utile per creare “ready-to-copy” outfits, oltre a curiosare ;)!

Ecco qualche foto tratta dal blog, mentre trovate qui il link Bloglovin’ e qui la pagina Facebook. Buona visione!

Black & White

Tangerine & Blue

(a sinistra le sorelle Olsen e a destra Wendy, uno dei prossimi following advice :P)

Chic & Rock

Black Jacket

Fluo details

Flower pants

Rètromasculine

Cityprints

SneakersLove

Che ne pensate? Vi piace l’idea di questo blog? 😀 A presto carissimi! 

Let’s Go Gaga with Fame, your new fragrance! I like le tue trovate (la Ga-Gate :D)

30 Ott

Ok, la si ama o la si odia.

Io più che amarla alla follia ed incondizionatamente (come i Little Monsters), direi più che la ammiro. Come una Little Monster anomala. (Devo specificare che i Little Monster sono i suoi fan, così come li chiama lei? 😀 Oggi ho sentito 7 persone che non sapevano chi fossero i Muse quindi nel dubbio, specifico, hehehe!)

Non è un personaggio “facile”, forse, ma il fatto che sia imprescindibile, che non si possa non conoscere, che sia sempre sulla cresta dell’onda qualsiasi cosa faccia… Bè, mi affascina.

Perchè è una star a 360°, che (come Madonna) ha desiderato la fama sin da piccola (Fame!), forse per sentirsi meno sola. Ma secondo me è più “trasparente” di Madonna (pur rimanendo una sua erede). Nel suo profilo facebook ufficiale, infatti, con milioni di like e aggiornamenti live scritti in prima persona, mi sembra sincera. Forse è un abile strategia di marketing, ma se è così io ci sono caduta completamente.

Perchè pubblica notizie su di sè che i fan non possono non adorare: foto struccata (!), pensieri profondi, ringraziamenti, sneak-peek della sua vita privata insomma. Che ormai è completamente pubblica. Ma credo che sia quello il suo desiderio.

Vi dico questo perchè ho letto due libri su di lei. Quando un argomento mi incuriosisce, voglio approfondirlo a qualsiasi costo: i due libri sono Lady Gaga di Callahan Maureen (che vi consiglio caldamente, è il migliore su di lei, è molto interessante dato che è scritto in forma di biografia ed è pieno di interviste e commenti di chi l’ha conosciuta in tempi non sospetti – ed era esattamente così com’è ora, ndr!) e Lady Gaga – Ai confini della gloria (scritto dall’italiano Paolo Giovanazzi quindi forse meno “mitologico” del primo).

Ps. Se foste interessati ad altri titoli, questi sono i migliori in circolazione: Lady Gaga – un popolo di piccoli mostri (l’ultimo uscito!), Lady Gaga di Lizzy Goodman (fotografico), Lady Gaga – looking for Fame (più “storico/fenomenologico/didattico”).



MA VENIAMO ALLA BEAUTY NEWS/BEAUTY ADVICE CHE LA RIGUARDA: LA SUA FRAGRANZA FAME.

Io ho ceduto, e l’ho comprata.

Devo dire che mi ha affascinato per moltissime ragioni:

1. per la pubblicità molto visiva, con questi omini curiosi, diciamo così! (la pubblicità è by Steven Kline, by the way :D)

2. per il pack, con questi artigli dorati suuuuuper accattivanti

3. per il colore: è un black fluid (come sapientemente riferisce l’headline della pubblicità!), ovvero un liquido nero (ma nero nero) che a contatto con la pelle diventa trasparente e dunque portabile senza rischi (vi assicuro che diventa trasparente allo spruzzo quindi niente macchie!)

4. per la composizione: mentre un profumo normale ha le note olfattive di testa, di cuore e di fondo, Fame condensa tutte le note delle fragranze  in un solo momento. E’ un bel sollievo sapere che quello che annusate sarà quello che vi rimarrà addosso, senza variazioni.

5. per il profumo in sè: ragazze è davvero buono! E’ relativamente forte, non è “acqua di rose”, ma ha delle note intriganti, un mix tra miele, nettare di albicocca, zafferano, Orchidea Tigre e Gelsomino Sambac, completati da essenza di Belladonna (preziosa, profumata ma mortale :P). Anche persone “insospettabili” hanno approvato la scelta ;).

6. per dove è venduto: da Sephora, in esclusiva!  (online e negli shop)

7. per il prezzo: decisamente democratico – rispetto a tante altre fragranze!

Voi che ne pensate? 😀 Vi siete fatte infinocchiare anche voi come me? Lo proverete? O siete già addicted come la sottoscritta? 😀

Following Advice: Purses and I

22 Ott

Bentornate (si fa per dire) in un nuovo inizio di settimana. Si stava meglio ieri e l’altro ieri, nevvero? 😀

Per addolcire questo lunedì, rieccoci con un nuovo Following Advice:

Purses & I.

Lei si chiama Laura Comolli, ha 24 anni, una laurea in giurisprudenza e vive a Torino.

Dopo questo identikit-lampo per qualche coordinata, lasciate che vi spieghi perchè mi piace e perchè vi consiglio di seguirla o almeno di sbirciare/curiosare nel suo blog.

La seguo da circa 8 mesi (anche se il blog ha circa 2 anni) e mi piace perchè nelle foto sorride. Mi pare veramente serena nelle foto, non imbronciata, non arrabbiata, non menosa (!). Semplice. Ma non per questo meno sofisticata.

Mi piace perchè i suoi outfit sono dolci, spesso con colori tenui, mai sopra le righe (o magari sì, ma in senso positivo e non negativo), e soprattutto sempre curatissimi in tutti i particolari. Così come il make up (spesso iper naturale) o i capelli.

O la location. Ecco, menzione speciale per le location. Sono sempre d’ispirazione (quando è possibile): mare, boschi, natura. E’ un piacere sbirciare nel suo lookbook.

E poi “LA” menzione speciale per eccellenza, che io apprezzo moltissimo, è il suo amore per gli accessori: soprattutto orecchini (chi la segue già lo sa! :P), ma anche borse,scarpe, bracciali, sciarpe, collane sempre particolari, insomma complementi del look mai banali. Sempre studiati.

Blog differente da RosaspinaVintage (Following Advice di settimana scorsa), ma credo ugualmente curioso.

Soprattutto perchè Laura lega i suoi outifit a parole speciali, così ogni post è un capitolo, un pezzo di un racconto. Questo, per esempio, il testo che accompagna uno dei suoi post recenti:

Il posto giusto è quello dove smetti di chiederti che ora è. Dove ti basta accoccolarti su una poltrona con una tazza di te caldo in mano per avere il viso illuminato da un sorriso inaspettato. Dove non hai bisogno di cellulari e tecnologia. Perchè hai tutto quel che ti serve lì a portata di mano. E le parole bastano a riempire l’intera stanza e l’intera giornata.
Il posto giusto è quello dove il tempo vola. Dove le ore durano poco più di un secondo e dove gli istanti durano una vita intera. Rimanendo sempre impressi lì dove devono rimanere. Fissi nel cuore. Che non c’è posto più sicuro e più segreto dove custodirli. Solo per noi che li abbiamo vissuti. Solo per noi che sappiamo dar loro il giusto valore.
Il posto giusto è uno e tanti, insieme. Così fortemente uniti e dipendenti da un’unico elemento fondamentale. La persona giusta. O le persone giuste. Quelle in grado di colorare anche il posto più banale. Quelle in grado di illuminare anche le giornate più grigie. Quelle in grado di prendere la nostra mano e di condurci proprio là, dove volevamo andare.

Prima di lasciarvi con qualche foto tratta dal suo blog, vi segnalo qui il suo sito, qui la sua pagina fan di facebook e qui il link per seguirla con Bloglovin’.

Che ne pensate? Vi piace? 🙂

Following Advice: Rosaspina Vintage

16 Ott

Il web è ricco di notizie e spunti interessanti di lettura, lo sappiamo, e qualche blog è davvero molto bello: io ne seguo davvero A PACCHI.

Mi piace leggere su internet le parole come fossero dei libri aggiornati ogni giorno, su qualsiasi argomento, pieni di passione.

 

Ho pensato di creare una magica rubrica 😀 (quanto mi piace inventare nuove rubriche a caso!), Following Advice: un consiglio alla settimana su un sito, un blog, una testata che penso sia interessante da seguire o almeno da conoscere, per un sacco di motivi diversi.

Il mio primo Following Advice è per Rosaspina Vintage.

“Fashion and personal style blog with a love for all things vintage.”

Mi piace perchè Rosaspina mi ricorda la Bella Addormentata nel bosco, romantica e bellissima (qui infatti lei stessa conferma questo pensiero!), e mi piace perchè lei, Alessandra, di Torino, dice questo di sè: “I work in animation by day, illustrate children’s books by night and, in the middle, I’m a lover of all things vintage.” Come si fa già a non amarla? 😀

La seguo da circa 8 mesi, e nei suoi post traspare l’amore per l’atmosfera vintage ma QUELLA VERA, romantica, leggermente polverosa (in senso buono) ma ri-spolverata, piena di stile e di richiami antichi ma contemporanei, e non quella che va di moda, dove ogni straccetto usato è subito vìnteYG-so cool. Per lei, almeno per come la vedo io, è uno stile di vita e non solo di vestiario, e poi è molto dolce.

Vi dico solo che si è appena sposata, e il vestito era cucito a mano dalla sua mamma, di pizzo bianco, e le partecipazioni erano scritte a mano in bella calligrafia e illustrati dagli sposini.

Spero vi piaccia il blog come piace a me, e spero vi piaccia questa rubrichYna!

Enjoy ;D

Vi lascio con qualche foto che mi ha colpito tratta dal suo blog (che è scritto sia in italiano che in inglese) e vi consiglio di seguirla con BlogLovin’. 😉

Fallin’ in love with fall – again

19 Set

Una giornata uggiosa ma che si sta schiarendo.

Un tempo la pioggia e l’autunno mi mettevano malinconia, ora mi mettono tenerezza. Per quello che portano con sè, per il tempo di riflettere che regalano, perchè la vita rallenta un pochino ma non si ferma mai. Perchè anche in autunno con le foglie che cadono gli alberi sono vivi, solo un po’ più assonnati. Come me! E come voi magari?

Ps. Questa immagine viene da Macarena-gea, un blog molto interessante, spagnolo, che vi consiglio di visitare! 🙂