Archivio | Beauty RSS feed for this section

Beauty Review.L’Occitane Collection de GRASSE

23 Mag

L’Occitane. Profumo di Francia, di Provenza, di cose genuine fatte in casa, naturali.

In realtà, come tutti i cosmetici prodotti in massa, sono industriali e pieni di “schifezze”, ma i negozi sono cooooosì belli e pieni di immagini di lavanda che fa niente, a noi ci piace uguale.

Ed è proprio L’Occitane che inaugura una nuova collezione di fragrances.

GRASSE.

Grasse è una città.

Peccato che “La collection de Grasse” sia davvero un brutto nome. Se digiti “grasse” viene in mente “fat, oily, greasy”.

Le fragranze sembrano golose e belle, ma con un nome del genere…. Non so, per me hanno toppato. O forse sono io a farmi le seghe mentali 🙂

In ogni caso, la collezione è super ricercata:

“Questo semplice flacone, composto da uno strato di vetro chiaro e sottile, è ispirato a quelli tradizionali utilizzati dai profumieri di Grasse, specialmente l’area del collo. La e commerciale (&), un simbolo di unione, rappresenta il connubio delle fragranze ed evoca le strade che gli ingredienti hanno percorso per giungere a Grasse”!

OMG, forse mi sto ricredendo. Non so.

Ecco la collezione:

Immagine Immagine2

Sicuramente fragranze golose e invitanti, con un pack ricercato e una presentazione d’effetto, anche se con il nome che allontana un po’.

Cosa ne pensate? Le proverete?

Ah, il prezzo: 75 ml a 55 euro.

Beauty Review: La mia SteamPod Experience

14 Mag

Della nuova piastra Steam Pod L’Oréal, la nuova piastra cultosissima a vapore che promette miracoli, se n’è parlato in lungo e in largo.

Qui qualche esempio di review, su Beauty & The City e su The Chic Attitude.

29004-visu-machine-sansrese-884688_650x0

L’ho provata anche io e qui vi racconto la mia esperienza dal mio punto di vista.

Non trovate foto di me della serie prima/dopo perchè sono ancora timidina e non me la sento, ma vi racconterò tutti i dettagli, promesso :D.

Dunque: tipologia dei capelli. Premetto che i miei capelli sono biondi naturali (dal parrucchiere è una pacchia, lasciatemi questa gioia) e lunghi ad oggi più o meno fino a poco poco sotto il seno (o metà schiena per essere più schietti). Sono liscia e i capelli sono sottili: diciamo che non sono proprio in target con l’uso delle piastre. I capelli non sono crespi e non soffrono l’umidità, però ogni tanto sono voluminosi e scombinati, e il liscio della piastra (lo saprete bene) fa subito sentire a posto e in ordine. E dunque: piega con la SteamPod dal parrucchiere, la voglio provare! 😀

Il processo è il seguente:

  • Vi lavano i capelli (ma pensa)
  • Ve li asciugano fino all’80% diciamo, in modo piuttosto veloce, per togliere la maggior parte dell’umidità
  • Vi mettono su gran parte del capello (escluse le radici) uno di questi due prodotti, a seconda del grado di “sensibilità” dei vostri capelli (trattati, colorati, naturali). Io ho meritato quello con un pallino ; ). E’ un prodotto che prepara i vostri capelli al vapore, una crema lisciante protettiva alla cheratina.

tube-steam-pod-creme-de-lis-618476_650x0

tube-steam-pod-1664825_650x0

  • Vi passano la piastra Steam Pod: fa fumo/vapore, ma è perchè il prodotto appena messo (ricco di cheratina) è fissato dal vapore sui vostri capelli, che in questo modo non sono attaccati dal calore e indeboliti ma protetti.
  • Dovrebbe esserci anche questo prodotto, un siero protettivo, ma su di me non l’hanno usato quindi in tutta franchezza non ho informazioni ulteriori :D. Dovrebbe essere quello per capelli IPER DANNEGGIATI (dato che ha tre pallini). Ma di più non so!

steampod-serum-protecteur-2471301_650x0

  • La piastra SteamPod può avere due effetti:
  1. LISCIANTE
  2. MOSSO MORBIDO.

Io ho scelto, volendo provare qualcosa di diverso, il MOSSO MORBIDO.

PRO STEAM POD:

  • E’ una cosa FIGA  da chiedere al parrucchiere e da provare, vi sentite una diva
  • I capelli sono davvero molto più morbidi e lucenti. Sono proprio lucidi!
  • Non si rovinano i capelli, anche con più passate
  • Oltre che un trattamento lisciante è un “trattamento di bellezza” per capelli

CONTRO STEAM POD:

  • La piega dal parrucchiere, se chiedete la SteamPod, costa un po’ più del normale (sui 20 euro)
  • La volete a casa per coccolarla e sentirvi perfette? Costa 200 euro. Con un prodotto incluso (quello da uno due o tre pallini). Poi lo dovete comprare a parte.
  • La piega morbida, su di me, è durata qualcosa come un’ora e mezza, pur avendo spruzzato lacca (in salone e aggiunta a casa) come se non ci fosse un domani. I capelli sembravano disordinati perchè divisi dal pettine usato per pre-pettinarmi, e ho dovuto passare la piastra lisciante a casa (poi farò un altro post su questo, dai :D). Non so dirvi se effettivamente è colpa del mio capello, ma da una piega professionale in salone con un prodotto del genere, miracoloso e costoso, mi aspetto come minimo che mi duri per la serata e (magari!!!!) un po’ la mattina seguente.

Conclusione:

A mio modesto parere, anche vedendo in salone una ragazza farsi lisciare i capelli (effetto LISCIO), è che la SteamPod sia effettivamente un prodotto di lusso, che però sembra fare più scena di quanto sia in realtà.

Il pregio maggiore è che non rovina i capelli, quindi se siete il tipo di ragazza che li lisciano ogni giorno (e magari siete ricce!) un prodotto del genere può fare la differenza. Ma 200 euro forse è un po’ troppo per un risultato del genere.

Io uso Bellissima Imetec (comprata due anni fa e  che raggiunge i 200 gradi) e fa un lavoro magnifico, che dura anche dopo il lavaggio successivo. Metto lo spray protettivo alla cheratina della Bilboa (credetemi, non la snobbate) e l’effetto è migliore. Detto questo, se mi regalassero la SteamPod la userei lo stesso, ma in generale mi aspettavo un “WOW EFFECT” più pronunciato.

Voi l’avete provata? Come vi siete trovate? La promuovete o la bocciate?

Vi lascio con due video in cui viene mostrato il funzionamento della piastra.

Ciao a tutte! 😀

Friday with Sofia Coppola & Miss Dior :)

15 Feb

Happy friday con uno spot da mille e una notte (directed by Sofia Coppola!)

Secondo me è poesia visiva… No? 🙂

Beauty News. Profumo per capelli (Chanel)! Anche i capelli vogliono la loro parte

7 Dic

Ok. Gran parte delle donne adora i profumi (me compresa).

Così tanto che è così bello spruzzarne un po’ in alto e poi passare in mezzo alla scia che ci siamo create.

Così tutto di noi diventa indimenticabile (come se ce ne fosse bisogno!). L’olfatto, momento Discovery Channel!, è il senso più collegato alla memoria: questo perchè le aree del cervello dell’olfatto e della memoria sono vicine.

E se ci pensate, nulla vi fa ripiombare indietro nel tempo (o a una persona) come un odore/profumo caratteristico (sì, lo so che anche voi tenete la t-shirt del boyfriend come feticcio! :D).

Immagine royalty-free: woman holding glass pump bottle up to her…

MA: ATTENZIONE RAGAZZE!

I profumi “normali” (eau de toilette ecc) contengono alcool e in generale ingredienti dannosi per il fusto del capello.

Quindi ahimè, li avrete profumati ma… piano piano danneggiati!

Ecco dunque la soluzione: profumi esclusivamente pensati per profumare i nostri capelli, con una formulazione amica.

COCO MADEMOISELLE - PROFUMO PER I CAPELLI

Classico e irrinunciabile, con le sue note di agrumi, gelsomino e rosa è Coco Mademoiselle Parfum Pour Les Cheveux di Chanel.

Il prezzo? 34 euro (pensavo peggio).

Ecco la sua descrizione:

“Delicatamente profumato, il Profumo per i capelli lascia sulla capigliatura una traccia della fragranza impalpabile e fedele.

La sua formula delicata contiene un derivato di silicone che dona ai capelli luminosità e morbidezza, proteggendoli dall’inaridimento. Il flacone in vetro smerigliato, piacevole al tatto, con il coperchio bianco leggermente perlato e profilato da un anello dorato, si può tenere facilmente in borsa.
Compatibile con tutti i prodotti per capelli, si può utilizzare in qualsiasi momento della giornata…”

Questo è il mio preferito e già in wishlist natalizia ma…

Ecco altre alternative (consigliate da LeiWeb)

Her Hair Mist

For Her Hair Mist di Narciso Rodriguez, che propone una mescolanza sensuale di muschio, ambra e legni.

Costa 34,50 €.

Per chi ama il classico c’è invece Parfum Cheveux J’Adore di Dior con l’inconfondibile nota di ylang ylang.

Costa 34 €.

(questo è quello che mi ispira di meno e ve lo metto piccolino :D)

Per proteggere e ammorbidire i capelli c’è poi Esoteric Brume Parfumée pour Cheveux di Alyssa Ashley.

Costa 19,50 €.

E voi? Usate questo tipo di prodotto? Ne conoscevate l’esistenza? Siete pronte a coccolarvi con queste nuove trovate beauty?

Beauty News. Il Lipstick Index (by Leonard ‘Estee’ Lauder)!

4 Dic

Immagine royalty-free: Assortment of coloured lipsticks close up

“Avete mai sentito parlare del Lipstick index? 😀
È un termine coniato all’inizio del 2000 per descrivere l’incremento delle vendite di rossetti durante la crisi economica, dal fondatore di Estee Lauder (Leonard Lauder).
Pare infatti che, tutte le volte che il mercato è in difficoltà e i consumi si riducono, le vendite del rossetto al contrario s’impennano. Fenomeno interessante, confermato anche da una recente ricerca del marchio Rimmel, secondo cui il rossetto è ancora una volta protagonista nella vita delle donne che, nonostante la crisi economica in atto, non rinunciano a enfatizzare il proprio sorriso di speranza con labbra perfette, preferendolo all’acquisto di altri generi più costosi, come abbigliamento, scarpe e borse.
Non a caso il famoso marchio londinese negli ultimi tre mesi ha visto un incremento delle vendite a volume dei rossetti di oltre il 30% dovuto anche al lancio di Lasting Finish by Kate, la prima collezione di rossetti firmata in esclusiva della top model Kate Moss.
E perché noi donne ci rifugiamo nel rossetto? Per conquistare? Tutt’altro. Come conferma l’indagine condotta da Astra Ricerche per Coty Beauty Italia, noi italiane in realtà tendiamo a fare piccoli acquisti per gratificarci, sentirci più appagate, più belle e più felici. In altri termini, per piacere a noi stesse.
Ecco finalmente un lato buono di questa crisi nera, se aiuta a farci sentire più sicure.”
Adoro questo tipo di notizie!
Quindi……… Tutte a darsi una passata di lipstick! 😀
Articolo tratto da: Beautiful Curvy
Fotografie stock: Red Lip Stick Collage
Immagine royalty-free: Lip gloss smeared into the shape of a…
Immagine royalty-free: Beauty lipstick and flying rose petals
Fotografie stock: beauty smudged pink lip stick
Immagine royalty-free: Woman at mirror
Immagine royalty-free: Woman applying red lipstick puckering close up of…
Immagine royalty-free: Teenager sending kiss

Hair Inspo. Hair Inspiration for Good Hair Days

23 Nov

Ma quanto sono belli i capelli belli.

Acconciati, mossi, lisci, corti, naturali, legati, messy (amare! …. se solo riuscissi a farmeli in modo credibile!), stylish, con la coda, sciolti… Basta che siano belli!

Guardate un po’ qui che meraviglia. Hair inspiration!

Ad ognuna il suo stile….. Sempre favoloso!

…. Dai, su, su, ditemi i vostri HOT e i vostri NOT 😉


(ps. questa è in assoluto la mia foto preferita, per avere questi capelli farei follie indicibili :D!)

(anche questi capelli sono stupendi – secondo me!)

Following Advice. I 4 siti “& The City” (che fa anche rima!) delle sorelle Grispo :D

13 Nov

Care ragazze/i (uomini, se ci siete battete un colpo :D), eccoci qui con un nuovo Following Advice, che in realtà è un COMBO di 4 siti nati dallo stesso concept e dalla stessa famiglia (le sorelle Sonia e Valentina Grispo).

Sono 4 siti che sono una miniera d’oro di informazioni ghiotte, e ce n’è davvero per tutti i gusti!

Trend & The City: Fashion, trends and lifestyle.

Do I need to add more? 😀

Vi mostro uno screenshot di un articolo recente per farvi capire il mood, ma visitate il sito, ne vale la pena!

Beauty & The City: trends, news and make up.

Tutto ciò che avreste voluto sapere e che… Ora saprete!

Ecco qui un esempio, come sopra:

Look & The City: style, celebrities and outfits. Un focus particolare sui look delle star, con news sui brand usati, gli accostamenti e i trend alert diffusi 🙂

Molto ghiotto e ottimo per curiosare!

Life & The City: home, food and much more…

L’ultimo nato della “famiglia” in tutti i sensi. Un sito dedicato alla casa, al design di tendenza, di arredamento, di cibo e di ricette. Stupendo!

Mi piacciono questi siti perchè sono pieni di immagini s-t-u-p-e-n-d-e, sono scritti bene e con criterio, hanno un format di impatto e sono semplici anche nella grafica (che rimane molto accattivante, insomma, mi piace un sacco!), sono sempre aggiornati, sono pieni di notizie interessanti (giveaway, tendenze, notizie, attualità, moda…. tutto!) e le due Grispo Girls 😛 sono davvero in gamba.

Vi segnalo inoltre questi libri scritti da Valentina e Sonia Grispo (che fanno bella mostra di sè nella mia libreria! <3):

Come vivere alla moda by Sonia Grispo

Borse. Piccola guida al più utile degli accessori di ogni donna. by Sonia Grispo

Bellezza. Piccola guida all’universo del make up by Valentina Grispo

Le scarpe. Piccola guida a quali scegliere, dove acquistarle, quando comprarle e perchè by Sonia Grispo

Conoscevate le sorelle Grispo? Siete già addicted…..O lo diventerete? 😀

Un bacio a tutte care!

Beauty Tips. Ice, Ice, Baby! Ghiaccio contro il gonfiore in zona occhi

12 Nov

Care ragazze, Beauty Tip time!

So che magari molte conoscono già i tips che mi permetto di dare :P, ma repetita iuvant :).

 

Dunque, sappiamo tutte che, mentre il caldo depura (vedi sauna, bagno turco ecc), il freddo tonifica.

Passare un cubetto di ghiaccio sulle labbra (se avete il coraggio di farlo :P) le rende più toniche e turgide (anche se, ahimè, gelate!): una passata prima di un appuntamento galante può essere una soluzione fast per far affluire più sangue, prima di passare il vostro gloss di fiducia.

Ma il ghiaccio è nostro alleato anche per un’altra parte del viso: il sotto-occhi, dove il gonfiore mattutino ci dà il buongiorno (sic!).

 

Passare un cubetto di ghiaccio sotto gli occhi (bastano 10 secondi a occhio, non dovete freezarvi gli occhi!!!) non solo dà una iper-sferzata di energia e vi sveglia (!), ma aiuta anche a drenare l’accumulo di liquidi che si sono “formati” nella notte.

Fotografie stock: Woman with ice crystals eyelashes Kakslauttanen Ivalo Lapland…

Mi sento di darvi questo consiglio perchè lo seguo io per prima.

Quando la mattina il risveglio è traumatico e lo specchio mi restituisce uno sguardo da bradipo post-letargo (non so se vadano effettivamente in letargo, ma rende l’idea no? :D), acchiappo un cubetto di ghiaccio dal fa-ghiaccio in freezer e, sopra il lavandino così sgocciola, passo il cubetto sotto un occhio e poi sotto l’altro (non troppo perchè altrimenti fa male e vi arrossate inutilmente!), e lo sguardo sembra subito molto più sveglio (sembra! :P).

E io mi sono svegliata perchè il freddo sotto gli occhi è una secchiata di gelo non indifferente ;).

Voi facevate già questo esperimento? Provate, e vi assicuro che, male che vada, vi sarete energizzate – e bene che vada, avrete trovato un nuovo metodo low cost anti-gonfiore! 😉

Quindi…. Ice, Ice, Baby 😀

Vi lascio con Jim Carrey che canta la canzone anni ’90 (Ice, Ice, Baby, per l’appunto) di Vanilla Ice ;D

 

How To: mettere il mascara properly

8 Nov

Quanto mi piace inventare nuove rubriche a caso.

Reduce dal ricordo di “Come farsi lasciare in 10 giorni“, dove la buona Kate Hudson di Composure (in pratica un Cosmopolitan farlocco made in YouAsHey :D) è la ragazza “how to”, “Come fare” (molto più pregno il termine inglese), mi sono lasciata prendere la mano.

E dunque: quali sono gli step fondamentali per mettere un mascara a prova di bomba? 🙂
5 step che forse troverete un po’ ovvi e un po’ no.
1. Per le occasioni speciali usate il piegaciglia e/o l’effetto “caldo”!
Attenzione a non farsi male (!) e a non pigiare troppo: le ciglia sono delicate e preziose, una piccola pressione è sufficiente ;). Se volete aumentare il potere incurvante del piegaciglia provate a scaldarlo leggermente con il phon: in questo modo il gommino superiore diventa tiepido e “plasma” maglio le ciglia. ATTENZIONE A NON USTIONARVI PER AVERLO SCALDATO TROPPO! 😦
Nel caso, per l’effetto warm (senza piegaciglia), consiglio di scaldare fra le mani la confezione di mascara (frizionando come per accendere un fuoco con un legnetto): il mascara all’interno si scalda un po’ e diventa più liquido e meno secco e si stende meglio ;).
Immagine royalty-free: Young woman curling eyelashes
2. Gli occhi devono sempre essere struccati prima di essere truccati.
Questo vuol dire che alla mattina (quando la maggior parte di noi si trucca) le ciglia devono essere STRUCCATE dalla sera precedente e senza alcun residuo dei trucchi passati.
Ragazze il golden tip è: alla sera CASCASSE IL MONDO struccatevi gli occhi e bene. Spesso le salviettine struccanti non bastano: oltre a far diventare gli occhi rossi (dovete sfregare), vi lasciano piccole tracce di mascara che durante la notte danneggiano le vostre ciglia.
Per verificare se avete struccato in modo efficace le ciglia, passate un dito sulle ciglia… capirete subito se il mascara è rimasto “attaccato”.
E la mattina metterete il mascara su una ciglia affaticata e con strati precedenti… non fatelo 😉
Immagine royalty-free: woman putting her face on
3. Il mascara è l’ultimo cosmetico che dev’essere usato (top coat escluso, leggi oltre).
L’errore di mettere il mascara come primo cosmetico o tra i primi compromette la stesura del primer, dell’ombretto, dell’eye-liner, del correttore anti-occhiaie… E poi è sempre consigliabile partire dalla base viso per poi arrivare al mascara, altrimenti c’è il rischio che nell’applicazione degli altri cosmetici le ciglia si aprano e facciano l’odiato effetto “ragnetto impazzito”. In questo modo c’è pericolo di avere l’occhio stupito per tutta la giornata!


4. Lo scovolino del mascara va usato anche in senso verticale… Sì verticale! 🙂
Per un risultato occhi di gatta, provate a inclinare lo scovolino del mascara, verso le ultime passate, in modo da piegarlo leggermente…
e poi, verso la fine, dopo le prime 5/6 passate, provate a dare le ultime passate non tenendo il mascara COSI’
Fotografie stock: Woman applying mascara on eyelashes
Ma provando a tenerlo così:
Fotografie stock: CLOSE UP OF A WOMAN APPLYING MASCARA
cercando di ritoccare le ciglia più esterne (attenzione a non mettere troppo prodotto).
O anche leggermente inclinato a 45 gradi.
Provate e poi mi saprete dire, ma la differenza è enorme perchè infoltisce in modo particolare le ciglia verso la fine dell’occhio e vi allunga l’occhio.
Fotografie stock: Portrait of Woman with Black Hooded Shirt
5. Usate un top coat
Un top coat è un altro mascara, con lo scovolino di solito più piccolo e preciso, che si usa dopo il mascara normale per infoltire ancora di più le ciglia e per prenderle una ad una, ottenendo un bellissimo (e naturale) effetto ciglia finte.
Io uso questo della Kiko e mi piace un sacco :). Riesco a ritoccare il trucco da giorno per trasformarlo in trucco da sera senza dovermi struccare/ritoccare. Fa un effetto piuttosto dramatic & scenografico!
Che ve ne pare di questi step/tips? Sono ovvi oppure qualcosa di nuovo è saltato fuori? 😉
Vi piace questa nuova rubrica ? 😀 haha. Ovviamente i temi saranno vari!

Diversi tipi di scovolini e diversi risultati

Appendice a Sleep therapy #Cosedaamare. Pillow Mist – Fai da te!

7 Nov

Parlando di Pillow Mist/ Brume d’oreiller (post precedente), mi sento di consigliarvi qualcosa in merito di davvero sfizioso :D.

Se non vi va di sperimentare cose strane, vi consiglio una ricettina per lo spray da cuscino fai da te, facile facile e d’effetto.

 

Ingredienti e necessaire:

  • 1/2 bicchiere d’acqua, meglio se distillata
  • 10 gocce circa di olio essenziale di lavanda (ma potete usare anche olio di camomilla o simili, se avete una fragranza preferita!) – nota: potete poi aggiustare l’intensità della fragranza a seconda dei gusti, ovviamente!
  • 1/2 cucchiaio da minestra (quello grosso) di estratto di “witch hazel” ovvero Amamelide/Hamamelis (facoltativo)
  • Un contenitore spray
  • Un recipiente per miscelare e poi versare nello spray

Esecuzione:

Unire tutti gli ingredienti, versare nel contenitore spray e agitare benissimo e a lungo (gli oli non si amalgamano con l’acqua, si cerca di fare il possibile!)

And that’s it! Happy Pillow Mist! 

Utilizzare nella quantità che preferite sul vostro cuscino 🙂 (ricordate di shakerare ogni volta prima di spruzzare!)